Caduta capelli

Test testosterone In arrivo

Test testosterone

Prezzo pieno 29,00 €

Test metalli pesanti In arrivo

Test metalli pesanti

Prezzo pieno 69,00 €

Test serotonina In arrivo

Test serotonina

Prezzo pieno 49,00 €

Test estrogeni In arrivo

Test estrogeni

Prezzo pieno 39,00 €

Ritarda la perdita di capelli

La perdita di capelli non interessa solo gli uomini anziani con calvizie incipiente. Infatti, anche le donne in menopausa e le persone con determinate patologie possono esserne affette. La regola generale: la perdita di capelli può manifestarsi a qualsiasi età e per coloro che ne soffrono può risultare molto stressante. I capelli sono una delle nostre caratteristiche più evidenti e determinano la percezione che hanno gli altri di noi.

Le cause che determinano la perdita di capelli

Spesso i capelli cadono prima di quando dovrebbero perché c’è qualcosa nel corpo che non funziona correttamente. Ciò significa che una carenza nutrizionale aumenta le possibilità di perdere i capelli.

Lo studio migliore verte sulla relazione tra la perdita di capelli e gli oligoelementi di ferro. Il corpo, infatti, ha bisogno del ferro per produrre il sangue. A causa di una carenza di ferro, la quantità di sangue è limitata in poche aree vitali del corpo – una di queste aree sono le radici dei capelli. Se le radici dei capelli ricevono meno sangue di quanto dovrebbero si verificherà la perdita di capelli. Gli studi hanno anche mostrato che le persone che assumono una maggiore quantità di ferro possono avere dei capelli più folti.

Anche la carenza di vitamina D viene considerata una possible causa della perdita di capelli. Gli esperimenti sulle cellule staminali hanno mostrato che la vitamina D promuove la produzione di determinati recettori interni alle radici dei capelli, questi recettori possono stimolare la crescita di capelli. La relazione tra la vitamina D e la perdita di capelli deve, però, ancora essere dimostrata dagli studi clinici.

Per lungo tempo si è detto che iltestosterone, l’ormone maschile, è relazionato alla perdita di capelli. Ma le ricerche più recenti hanno esaminato un altro ormone: il diidrotestosterone (DHT), che è un derivato del testosterone, a cui alcune radici dei capelli reagiscono sensibilmente. Questa relazione è ancora oggetto di studi, ma è così semplice vedere come un eccesso di testosterone potrebbe portare a una quantità maggiore di DHT e, di conseguenza, a una maggiore possibilità di perdere i capelli.

Una causa comune che riguarda la perdita di capelli è l’alopecia androgenetica, la quale è associata a una carenza di estrogeni e ha come reazione un aumento dei livelli androgeni. Anche se questa forma di perdita di capelli è comune nelle donne in menopausa, può anche manifestarsi negli uomini.

Ritarda la perdita di capelli

Se vuoi dire addio alla perdita di capelli prematura, è importante determinarne le cause – un metodo efficace è determinare delle contromisure utili. Un modo per scoprire se si hanno delle carenze nutrizionali o degli sbagli ormonali è utilizzare i test di autodiagnosi di cerascreen®. Un laboratorio specializzato tester un campione di sangue o saliva che avrai prelevato nella comodità della tua casa. Successivamente, riceverai un referto, che classifica i tuoi valori e ti fornisce delle raccomandazioni su come comportarti. In questo modo potrai inizia a bilanciare i tuoi livelli nutrizionali e ormonali - e fare il possibile per fermare la perdita di capelli.