Come occuparsi del colesterolo elevato e della pressione sanguigna alta

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, più di una persona su tre soffre di colesterolo alto. Dei medicinali come le statine possono proteggerti da problemi cardiaci causati da livelli elevati di colesterolo, oltre che una buona dieta ed esercizio appropriato.

Per lungo tempo, il consumo di uova è stato demonizzato per l'alto contenuto di colesterolo. Ma non tutto il colesterolo è uguale. In medicina, distinguiamo tra il colesterolo salutare HDL e il colesterolo LDL non salutare. E le uova contengono tantissimo colesterolo salutare HDL, che può anche proteggerti da malattie cardiovascolari.

Scopri cosa fa il colesterolo al tuo corpo e perché il colesterolo LDL può essere così dannoso per la tua salute. Spiegheremo come ridurre il colesterolo elevato con la dieta e l'esercizio durante la terapia di statina. Come le statine possono migliorare i tuoi livelli di colesterolo, anche alcuni alimenti possono dare un'importante contribuzione alla tua salute!

Cos'è il colesterolo?

Il colesterolo è una sostanza lipofila prodotta nel fegato. Questo grasso presente nel sangue stabilizza le nostre membrane cellulari e aiuta la digestione dei grassi. Il corpo produce ormoni come l'estrogeno, il cortisolo e la vitamina D dal colesterolo. Inoltre, consumiamo il colesterolo attraverso la nostra dieta: più colesterolo consumiamo, meno ne deve produrre il fegato [1, 2].

Cosa sono il colesterolo HDL e LDL?

Il Colesterolo non fluisce liberamente nei fluidi corporei, ma è contenuto in due speciali proteine: Proteine HDL e LDL. Mentre le proteine HDL assorbono il colesterolo dalle cellule del corpo e lo trasportano al fegato, le proteine LDL incorporano il colesterolo nelle membrane cellulari. Elevati livelli di colesterolo LDL possono provocare problemi di salute come pressione sanguigna alta e altri problemi cardiovascolari[1].

Buono a sapersi: il 75 per cento del totale colesterolo nel corpo è legato alle proteine LDL[3].

Perché il colesterolo LDL è dannoso?

Il rapporto di colesterolo LDL e HDL è importante per la tua salute: la porzione di LDL non deve essere maggiore! Pensa a queste due proteine come a un servizio di consegna pacchi: la proteina LDL consegna i pacchi alle poste, ovvero le membrane cellulari. La proteina HDL li prende e li porta alle poste, il fegato. Se la proteina LDL predomina nel corpo, troppi pacchi di colesterolo vengono immagazzinati nelle membrane cellulari: le proteine HDL non sono in grado di scomporre il colesterolo in eccesso. I pacchi si accumulano e aderiscono ai vasi sanguigni, causando uno stallo del flusso sanguigno. Il colesterolo LDL cholesterol porta alla calcificazionedei vasi sanguigni nel tempo, aumentando il rischio di infarto, ictus e coagulo. Dal momento che il flusso sanguigno è interrotto, i nutrienti vitali non possono accedere alle cellule del corpo[1, 4].

Livelli elevati di colesterolo - Cause

I livelli elevati di LDL e i livelli ridotti di HDL pregiudicano la salute del cuore. Sia lo stile di vita che la predisposizione genetica possono influenzare i livelli di colesterolo[1, 4].

Quando i miei livelli di colesterolo sono troppo alti? - Quali valori sono normali?

Valori lipidici

Parametri normali[5]

G Colesterolo totale

= 5,0 mmol/l

Colesterolo LDL

< 2,59 mmol/l

Colesterolo HDL

> 0,9 mmol/l

rapporto LDL-HDL

< 3,0

Perché i miei livelli di colesterolo sono elevati?

I livelli alti di colesterolo possono avere diverse cause. Il colesterolo dagli alimenti probabilmente non è una di quelle, poiché hanno un impatto molto sostenuto sul colesterolo del sangue. Questo significa che gli alimenti ad alto contenuto di colesterolo non meritano la loro cattiva reputazione. Come aumentano i livelli di colesterolo se non con la dieta? Da una parte, la nostra predisposizione genetica influenza come sono i nostri livelli di colesterolo. Altre cause del colesterolo alto sono[1, 2]:

  • Sesso ed età - Gli uomini più anziani hanno una media di HDL più elevata rispetto ai giovani
  • Menopausa - I valori di LDL aumentano durante la menopausa
  • Consumo di fumo e alcol
  • Mancanza di esercizio fisico e l'obesità aumentano i valori di LDL e riducono i livelli di HDL
  • Diabete e disordini di reni, fegato e tiroide

Livelli di colesterolo più bassi

Non viene prescritto altro medicinale che la statina: il farmaco per il trattamento del colesterolo elevato. Non appena si individuano alti livelli di colesterolo, è possibile prendere delle ulteriori misure per ridurre i livelli oltre alla terapia di statina. Alcuni esercizi e la giusta alimentazione possono aiutare[6].

 Consigli per il colesterolo alto

Come posso ridurre naturalmente il mio colesterolo?

Uno studio condotto nel 2017 dalla rivistaLipids in Health and Disease spiega che l'esercizio aerobico può aiutare a ridurre il colesterolo in aggiunta alla terapia di statina. L'attività fisica gioca un ruolo importante nell'aumentare la proteina HDL e nel ridurre il colesterolo LDL. L'esercizio aerobico include sport come la corsa, il ciclismo, il nuoto e l'escursionismo[7, 8].

Quali alimenti dovrei consumare e quali dovrei evitare se soffro di colesterolo alto?

Per combattere il colesterolo alto, evita alimenti che aumentano i livelli di LDL. In aggiunta ai buoni alimenti elencati sotto, dovresti assicurarti di avere abbastanza acidi grassi omega 3. Questi possono avere un effetto di supporto sulla terapia di statina. Dovresti inoltre prestare attenzione a una dieta ricca in fibre. Le fibre alimentari possono ridurre i livelli di LDL[1].

Alimenti che aumentano i livelli di LDL

Lebensmittel, die LDL- senken und HDL-Werte erhšhen

Olio di colza, olio di cocco[9, 10]

Olio d'oliva[11]

Patate in busta, alimenti fritti, snack confezionati[12]

Cioccolato fondente[13]

Dolci[14]

Uova[15, 16]

Carni lavorate[17]

Semi di psillio[18]

Alcool

Salmone[19]

Latticini pastorizzati[20]

Curcuma[21]

Farina bianca, riso bianco[22]

Té verde[23]

Grassi - Ma solo grassi salutari, per favore!
Se i tuoi livelli di colesterolo sono alle stelle, dovresti ridurre il totale di grassi saturi nella tua dieta. Se hai dei livelli di colesterolo elevati, è meglio consumare un massimo di 70 grammi di grassi al giorno. Assicurati che almeno metà dei grassi vengano dall'olio d'oliva, dall'olio di noci, dal pesce e dalle uova. Per quanto riguarda il formaggio e le carni lavorate, puoi consumare le varietà a basso contenuto di grassi. Ma fa attenzione: i prodotti a basso contenuto di grassipossono contenere tanti zuccheri al fine di dare all'alimento più sapore. Dovresti pertanto controllare le informazioni nutritive del prodotto.

Si consiglia di preparare pasti a basso contenuto di grassi, per esempio puoi cuocerli a vapore, stufarli o grigliarli. Sebbene il colesterolo alimentare non influenzi il colesterolo nel sangue, non dovresti consumare più di 300 milligrammi di colesterolo al giorno. I ricercatori non sono ancora d'accordo se quantità elevate possono influenzare i livelli di colesterolo[8, 24–26].

Alimenti

Colesterolo in Milligrammi per 100 Grammi

Burro

240

Salsiccia di fegato

160

Uova(medie)

115

Petto di pollo

60

Gouda

59

Latte (3.5% grassi)

13

Margarina

7

Olio d'oliva

1

Albumi

0

Fibre alimentari - Il tuo cuore e il tuo intestino ti ringrazieranno!

Frutta, verdura e cereali integrali non solo ci forniscono importanti vitamine, ma anche fibre, le quali possono avere un impatto positivo sui livelli di colesterolo.

Le fibre alimentari si trovano nelle pareti cellulari degli alimenti vegetali e sono delle componenti indigeribili del cibo. Ci rendono sazi e ci aiutano a eliminare le tossine. La flora intestinale ama le fibre, per questo danno un contributo fondamentale alla salute intestinale. La Società Nutrizionale tedesca raccomanda un apporto minimo di 30 milligrammi di fibre alimentari al giorno. La fibra può anche ridurre il rischio di cancro al colon. La fibra pectina che si trova nelle melle, arance, pere e nei frutti di bosco e il betaglucano dall'avena vengono usati per ridurre il colesterolo. La Pectina stimola il fegato a produrre l'importante acido biliare dal colesterolo del corpo: i valori di LDL diminuiscono[8, 27, 28]!

Steroli vegetali - Come la natura combatte il colesterolo
Gli alimenti di origine vegetale contengono steroli esteroli, che sono simili al colesterolo contenuto negli alimenti di origine animale. In ogni caso, hanno un impatto diverso. Gli Steroli impediscono al colesterolo del cibo di accedere al flusso sanguigno. Di conseguenza, il corpo usa molto di più il proprio colesterolo, il che abbassa i livelli di LDL. Gli Steroli sono abbondanti nelle noci, nei semi e negli oli vegetali. Anche la margarina, i latticini e il latte di soia sono ricchi di steroli. Comunque, non dovresti affidarti soltanto a questi prodotti per tenere bassi i tuoi livelli di colesterolo. Gli steroli possono interferire con l'assorbimento delle vitamine, per cui evita di assumerne troppi[29].

L'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare raccomanda un massimo apporto di 2.4 grammi di steroli vegetali al giorno. 100 grammi di frutta possono fornire il quantitativo sufficiente di steroli.[1].

Niacina - Una vitamina che aumenta i livelli di HDL?
Come la vitamina B12, la niacina appartiene al gruppo delle vitamine B. Gli studi hanno dimostrato che i preparati di niacina possono aumentare il colesterolo HDL fino al 30 per cento. Comunque, l'assunzione deve avvenire soltanto dopo aver consultato un medico. Secondo la Mayo-Clinic in California, i preparati di niacina hanno un effetto ridotto nella terapia di statina[30].

In breve: Fai attività fisica regolarmente, preferibilmente aerobica, se i tuoi livelli di colesterolo sono elevati. Inoltre, gli acidi grassi di omega 3 dai pesci di acqua fredda o dall'olio di semi di lino, le fibre da prodotti integrali, la frutta e gli steroli possono aiutarti a ridurre i tuoi livelli di colesterolo!

Curcuma per il colesterolo alto

Test del Colesterolo

Un test del colesterolo fornisce chiarezza sui tuoi livelli di colesterolo. Questo può essere utile se appartieni a uno dei gruppi a rischio, come gli anziani o le donne in menopausa, o i fumatori o le persone sovrappeso. Una visita dal tuo medico o un test di autodiagnosi su Internet possono calcolare il tuo colesterolo totale,, i livelli di LDL e di HDL. Inoltre, molto spesso vengono esaminati i livelli di trigliceridi.ÊI Trigliceridi sono molecole grasse che vengono assorbite attraverso la tua dieta. Livelli elevati di trigliceridi sono associati a livelli elevati di colesterolo e un alto rischio di sviluppare disturbi cardiovascolari. Per un risultato conclusivo, un test del colesterolo dovrebbe essere sempre condotto a stomaco vuoto. It is best if you have not eaten for twelve hours before collecting the blood sample [2].

Il test del Colesterolo di cerascreen¨ - Calcola il tuo colesterolo a casa!

Il Test del Colesterolo di cerascreen¨ ti fornisce l'opzione di calcolare i livelli di colesterolo e di trigliceridi nella comodità di casa tua. Dovrai raccogliere qualche goccia di sangue dal polpastrello. Il campione verrà poi inviato al nostro laboratorio certificato. Dopo la valutazione riceverai un referto dettagliato con raccomandazioni concrete

Colesterolo: A vista d'occhio

Cos'è il Colesterolo?

Il Colesterolo viene prodotto nel fegato e ingerito con il cibo. Serve come sostanza iniziale per la formazione della vitamina D, dell'estrogeno e del cortisolo. Nel sangue, il colesterolo è legato alle proteine LDL e HDL. Il colesterolo LDL è considerato un fattore di rischio per disturbi cardiovascolari. Il colesterolo HDL scompone il colesterolo LDL.

Quali sono i fattori di rischio per livelli di colesterolo elevati?

Livelli elevati di colesterolo dipendono dal genere, dall'età, dalla predisposizione genetica, dal consumo di alcool e nicotina così come da disturbi preesistenti come il diabete.

Come si trattano livelli elevati di colesterolo?

I dottori prescrivono la statina, che ha un effetto provato di riduzione efficace dei livelli di colesterolo. In aggiunta, una dieta corretta e esercizi cardio come la corsa potrebbero aiutare. Mangiare alimenti ricchi di fibre e grassi salutari come quello del salmone, delle noci e dell'olio d'oliva possono aiutare a ottimizzare i tuoi livelli di LDL e HDL.

Fonti

  1. Schweizerische Gesellschaft für Ernährung: Merkblatt Ernährung und erhöhter Cholesterinspiegel, http://www.sge-ssn.ch/media/merkblatt_ernaehrung_und_erhoehter_cholesterinspiegel_2011.pdf
  2. Pschyrembel Online | Cholesterin, https://www.pschyrembel.de/Cholesterin/K04TU/doc/
  3. Martin, S.S., Blumenthal, R.S., Miller, M.: LDL cholesterol: the lower the better. Med. Clin. North Am. 96, 13–26 (2012). doi:10.1016/j.mcna.2012.01.009
  4. Badimon, L., Vilahur, G.: LDL-cholesterol versus HDL-cholesterol in the atherosclerotic plaque: inflammatory resolution versus thrombotic chaos. Ann. N. Y. Acad. Sci. 1254, 18–32 (2012). doi:10.1111/j.1749-6632.2012.06480.x
  5. Schäffler, Arne: Laborwerte für Heilpraktiker. Georg Thieme Verlag (2014)
  6. Taylor, F., Huffman, M.D., Macedo, A.F., Moore, T.H.M., Burke, M., Davey Smith, G., Ward, K., Ebrahim, S.: Statins for the primary prevention of cardiovascular disease. Cochrane Database Syst. Rev. CD004816 (2013). doi:10.1002/14651858.CD004816.pub5
  7. Wang, Y., Xu, D.: Effects of aerobic exercise on lipids and lipoproteins. Lipids Health Dis. 16, (2017). doi:10.1186/s12944-017-0515-5
  8. Pharmazeutische Zeitung: Hypercholesterinämie: Das richtige Fett essen, https://www.pharmazeutische-zeitung.de/ausgabe-342009/das-richtige-fett-essen/
  9. Brouwer, I.A., Wanders, A.J., Katan, M.B.: Effect of Animal and Industrial Trans Fatty Acids on HDL and LDL Cholesterol Levels in Humans – A Quantitative Review. PLoS ONE. 5, (2010). doi:10.1371/journal.pone.0009434
  10. Kokosöl: Wunderwirkungen sind nicht zu erwarten, https://www.bzfe.de/inhalt/kokosoel-31592.html
  11. Violi, F., Loffredo, L., Pignatelli, P., Angelico, F., Bartimoccia, S., Nocella, C., Cangemi, R., Petruccioli, A., Monticolo, R., Pastori, D., Carnevale, R.: Extra virgin olive oil use is associated with improved post-prandial blood glucose and LDL cholesterol in healthy subjects. Nutr. Diabetes. 5, e172 (2015). doi:10.1038/nutd.2015.23
  12. Anand, S.S. et al.: Food Consumption and its impact on Cardiovascular Disease: Importance of Solutions focused on the globalized food system. J. Am. Coll. Cardiol. 66, 1590–1614 (2015). doi:10.1016/j.jacc.2015.07.050
  13. Mursu, J., Voutilainen, S., Nurmi, T., Rissanen, T.H., Virtanen, J.K., Kaikkonen, J., Nyyssönen, K., Salonen, J.T.: Dark chocolate consumption increases HDL cholesterol concentration and chocolate fatty acids may inhibit lipid peroxidation in healthy humans. Free Radic. Biol. Med. 37, 1351–1359 (2004). doi:10.1016/j.freeradbiomed.2004.06.002
  14. Te Morenga, L.A., Howatson, A.J., Jones, R.M., Mann, J.: Dietary sugars and cardiometabolic risk: systematic review and meta-analyses of randomized controlled trials of the effects on blood pressure and lipids. Am. J. Clin. Nutr. 100, 65–79 (2014). doi:10.3945/ajcn.113.081521
  15. Mutungi, G., Ratliff, J., Puglisi, M., Torres-Gonzalez, M., Vaishnav, U., Leite, J.O., Quann, E., Volek, J.S., Fernandez, M.L.: Dietary cholesterol from eggs increases plasma HDL cholesterol in overweight men consuming a carbohydrate-restricted diet. J. Nutr. 138, 272–276 (2008). doi:10.1093/jn/138.2.272
  16. Kanter, M.M., Kris-Etherton, P.M., Fernandez, M.L., Vickers, K.C., Katz, D.L.: Exploring the factors that affect blood cholesterol and heart disease risk: is dietary cholesterol as bad for you as history leads us to believe? Adv. Nutr. Bethesda Md. 3, 711–717 (2012). doi:10.3945/an.111.001321
  17. Rohrmann, S. et al.: Meat consumption and mortality--results from the European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition. BMC Med. 11, 63 (2013). doi:10.1186/1741-7015-11-63
  18. Patade, A., Devareddy, L., Lucas, E.A., Korlagunta, K., Daggy, B.P., Arjmandi, B.H.: Flaxseed reduces total and LDL cholesterol concentrations in Native American postmenopausal women. J. Womens Health 2002. 17, 355–366 (2008). doi:10.1089/jwh.2007.0359
  19. Bulliyya, G.: Influence of fish consumption on the distribution of serum cholesterol in lipoprotein fractions: comparative study among fish-consuming and non-fish-consuming populations. Asia Pac. J. Clin. Nutr. 11, 104–111 (2002)
  20. Ebringer, L., Ferencík, M., Krajcovic, J.: Beneficial health effects of milk and fermented dairy products--review. Folia Microbiol. (Praha). 53, 378–394 (2008). doi:10.1007/s12223-008-0059-1
  21. Qin, S., Huang, L., Gong, J., Shen, S., Huang, J., Ren, H., Hu, H.: Efficacy and safety of turmeric and curcumin in lowering blood lipid levels in patients with cardiovascular risk factors: a meta-analysis of randomized controlled trials. Nutr. J. 16, 68 (2017). doi:10.1186/s12937-017-0293-y
  22. Feng, R., Du, S., Chen, Y., Zheng, S., Zhang, W., Na, G., Li, Y., Sun, C.: High carbohydrate intake from starchy foods is positively associated with metabolic disorders: a Cohort Study from a Chinese population. Sci. Rep. 5, (2015). doi:10.1038/srep16919
  23. Kim, A., Chiu, A., Barone, M.K., Avino, D., Wang, F., Coleman, C.I., Phung, O.J.: Green tea catechins decrease total and low-density lipoprotein cholesterol: a systematic review and meta-analysis. J. Am. Diet. Assoc. 111, 1720–1729 (2011). doi:10.1016/j.jada.2011.08.009
  24. Deutsches Grünes Kreuz für Gesundheit e. V.: Cholesterinmenge in Lebensmitteln, https://dgk.de/gesundheit/ernaehrung/cholesterinbewusste-ernaehrung/cholesterinmenge-in-lebensmitteln.html
  25. Herzstiftung: Cholesterin: Wie können sich Herzpatienten schützen?, https://www.herzstiftung.de/cholesterin.html
  26. Bundeszentrum für Ernährung: Cholesterin: Mythos Frühstücksei: Fettbewusst essen – worauf es ankommt, https://www.bzfe.de/inhalt/erhoehte-blutfettwerte-ein-risiko-fuer-herz-und-kreislauf-2026.html
  27. González, M., Rivas, C., Caride, B., Lamas, M.A., Taboada, M.C.: Effects of orange and apple pectin on cholesterol concentration in serum, liver and faeces. J. Physiol. Biochem. 54, 99–104 (1998)
  28. Braaten, J.T., Wood, P.J., Scott, F.W., Wolynetz, M.S., Lowe, M.K., Bradley-White, P., Collins, M.W.: Oat beta-glucan reduces blood cholesterol concentration in hypercholesterolemic subjects. Eur. J. Clin. Nutr. 48, 465–474 (1994)
  29. Pflanzliche Sterole (Phytosterole, Phxtosterine) | transGEN Datenbank, https://www.transgen.de/datenbank/zutaten/2166.pflanzliche-sterole.html
  30. Mayo Clinic: Niacin to boost your HDL, “good,” cholesterol, http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/high-blood-cholesterol/in-depth/niacin/art-20046208