Test allergie

Test allergia ai cani In arrivo

Test allergia ai cani

Prezzo pieno 29,00 €

Test allergia noci In arrivo

Test allergia noci

Prezzo pieno 24,00 €

Test allergia lattice In arrivo

Test allergia lattice

Prezzo pieno 24,00 €

Test allergia cereali In arrivo

Test allergia cereali

Prezzo pieno 24,00 €

Test allergia uova e latte In arrivo

Test allergia uova e latte

Prezzo pieno 24,00 €

Test allergia polvere acari In arrivo

Test allergia polvere acari

Prezzo pieno 39,00 €

Test allergia al gatto In arrivo

Test allergia al gatto

Prezzo pieno 29,00 €

Test allergia al pelo animale In arrivo

Test allergia al pelo animale

Prezzo pieno 39,00 €

Allergie

Le allergie sono considerate delle malattie della civiltà moderna. Esse si verificano soprattutto nelle nazioni occidentali industrializzate. Il numero di malattie allergiche è cresciuto drasticamente dalla metà del ventesimo secolo. In Europa, circa 60 milioni di persone sono affette da allergie.

Prima di condurre il test allergico: come si sviluppano le allergie

Per comprendere come funziona il test delle allergie, vale la pena considerare cosa succede quando si ha un’allergia: il sistema immunitario reagisce con i suoi meccanismi di difesa agli allergeni, ossia alle sostanze altrimenti completamente innocue. In generale, questi allergeni sono proteine che possono trovarsi per esempio in alimenti, pollini, pelo di animale e acari della polvere.

Quando si verifica un’allergia, il corpo sviluppa una sensibilizzazione verso gli allergeni. Produce grandi quantità di anticorpi IgE che si attaccano ai mastociti del sistema immunitario. Una volta che gli allergeni vengono reintrodotti nel corpo, essi si legano agli anticorpi IgE, i quali spingono i mastociti a rilasciare istamina. L’istamina causa infiammazioni nel corpo e quindi disturbi come starnuti, naso che cola, prurito agli occhi, alterazioni della pelle, vertigini e problemi gastrointestinali.

Quali tipi di test allergici esistono?

Esistono diversi modi per verificare le allergie. Un procedimento comune utilizzato dai dottori è il prick test. In questo test, diversi allergeni vengano iniettati delicatamente sotto la pelle. Se, entro qualche secondo, si dovessero formare alcune bolle nei punti di iniezione, questo indica una sensibilizzazione agli allergeni.

La sensibilizzazione può essere anche individuata nel sangue. I laboratori possono valutare la concentrazione di specifici anticorpi IgE nei campioni di sangue. Gli anticorpi individuati per mezzo di questo test allergico possono essere ricollegati ad allergeni e, quindi, anche a determinati alimenti o tipi di pelo animale.

Importante: la sensibilizzazione non rappresenta un’allergia di per sé. A volte, un test allergico può rilevare molti anticorpi IgE nel sangue, senza che si verifichi una reazione allergica. I dottori parlano di un’allergia solo quando si manifestano anche dei sintomi. Per essere davvero sicuri, si può condurre un test di provocazione. Per farlo, il dottore somministrerà delle dosi crescenti di allergeni nella tua bocca o nel tuo naso e osserverà i sintomi. Un test di questo tipo potrebbe causare uno shock allergico e dovrebbe essere condotto solo sotto la supervisione di un medico!

Come posso verificare le allergie da solo?

Puoi sottoporti a un test allergico comodamente da casa, per esempio, usando i check up di cerascreen. I test sono orientati verso svariati tipi di allergie, incluse le allergie e intolleranze alimentari; le allergie agli animali domestici, alla polvere di casa e al lattice.

Per il test allergico, estrai un piccolo campione di sangue dal tuo dito e invialo a un laboratorio specializzato. Il laboratorio calcola la concentrazione di specifici anticorpi IgE nel tuo sangue. In seguito, riceverai un referto via mail che ti comunica se sei sensibile agli allergeni testati. Il referto fornisce inoltre delle raccomandazioni, per esempio su come ridurre la quantità di polvere nella tua camera da letto o cosa fare se sospetti un’allergia alimentare.