Ti auguriamo buon divertimento nella lettura

I nostri esperti ti possono aiutare a riconoscere e capire meglio i tuoi sintomi, clicca qui

Coenzima Q10: a cosa serve?

Il coenzima Q10 si trova in numerosi prodotti anti-età e integratori alimentari. Si dice che appiani le rughe e rafforzi il sistema immunitario. Qui spieghiamo quando l'integrazione può essere utile.

Il coenzima Q10 dovrebbe dare alla nostra pelle giovinezza e freschezza. Nel frattempo, il coenzima Q10 è anche considerato una cura miracolosa per il miglioramento delle prestazioni. Secondo le affermazioni pubblicitarie, quasi nessun altro nutriente fa bene al corpo quanto il Q10.

Gli effetti positivi del coenzima Q10 sono solo parzialmente provati scientificamente. Tuttavia, ci sono studi che suggeriscono che il Q10 può aiutare a prevenire le rughe.

    Cos'è il coenzima Q10?

    Il coenzima Q10 si trova in tutte le cellule degli organismi viventi - nell'uomo soprattutto nel cuore, nei polmoni e nel fegato. Il corpo produce questa sostanza simile alla vitamina dagli aminoacidi fenilalanina e tirosina. Questi si trovano principalmente nei legumi, nel formaggio, nella carne e nelle noci. La vitamina E e la vitamina B12 supportano la conversione degli aminoacidi in coenzima Q10. I batteri intestinali producono anche piccole quantità di coenzima Q10 [1–3].

    Cos'è un coenzima? I coenzimi sono molecole d'aiuto. Sono componenti degli enzimi - proteine che accelerano le reazioni metaboliche. I coenzimi sostengono alcune proteine nella loro funzione perché altrimenti non possono avere un effetto.

    Quali alimenti contengono il coenzima Q10?

    Di regola, il coenzima Q10 non manca mai. Da un lato, il tuo corpo lo forma da solo e dall'altro, assumi il coenzima Q10 attraverso alimenti come [1, 2]:

    • pollame, sardina, sgombro, fegato di maiale;
    • legumi, soia;
    • cavolini di Bruxelles, broccoli, patate, spinaci;
    • pistacchi, semi di girasole;
    • oli vegetali.

    Se si segue una dieta varia, si consumano da due a 20 milligrammi di Q10 al giorno [1].

    Che effetto ha il coenzima Q10 nel corpo?

    Devi il 90% dell'energia del tuo corpo al coenzima Q10 - in altre parole, senza il coenzima Q10, quasi nessuna reazione chimica potrebbe avvenire, perché mancherebbe l'energia necessaria. Forma il vettore energetico adenosina trifosfato (ATP), senza il quale nessuna reazione potrebbe avvenire nel corpo. Come antiossidante, il coenzima Q10 protegge le cellule dall'infiammazione, specialmente le cellule cardiache e nervose. Rafforza anche la vitamina E nella sua funzione di difesa immunitaria e partecipa alla crescita cellulare [2, 5–7].

    Buono a sapersi: il minerale magnesio gioca anche un ruolo importante nella formazione del vettore energetico ATP.

    Carenza di coenzima Q10

    La carenza di coenzima Q10 è una rarità medica. Alcuni fattori, come l'età avanzata e alcuni farmaci, possono contribuire all'abbassamento della produzione di coenzima Q10 da parte del corpo (carenza secondaria di coenzima Q10). In casi molto rari, un difetto genetico (carenza primaria di coenzima Q10) causa l'incapacità del corpo di produrre l'antiossidante [5, 9].

    Quali sono le cause della carenza di coenzima Q10?

    Con l'aumentare dell'età, il corpo produce meno coenzima Q10. I ricercatori hanno scoperto che c'è fino al 60 per cento meno coenzima Q10 nelle cellule cardiache di 80 anni che in quelle di 20 anni. Le persone che prendono le statine per abbassare i loro livelli di colesterolo di solito hanno anche bassi livelli di coenzima Q10. Prendono quindi integratori di coenzima Q10 ad alte dosi in aggiunta alla terapia con statine. Frequenti sessioni di sport intensivi, stress permanente, fumo, malattie intestinali e malattie croniche possono anche portare a bassi livelli di coenzima-10 [2, 5].

    Quali sono i sintomi della carenza di coenzima Q10?

    Dato che si tratta di una carenza rara, nessuno studio ha ancora menzionato i sintomi che indicano una carenza secondaria di coenzima Q10.

    Integratori coenzima Q10

    "Il coenzima Q10 migliora la resistenza, abbassa i livelli di colesterolo, aumenta le prestazioni e ferma l'invecchiamento della pelle", con affermazioni pubblicitarie come queste, le capsule di coenzima Q10 sono state a lungo esaltate. L'Autorità europea per la sicurezza alimentare ha però dichiarato tali affermazioni non valide: non c'erano prove scientifiche a sostegno di questi effetti [5]?

    Ho bisogno degli integratori di coenzima Q10?

    Secondo il centro di consulenza per i consumatori, l'integrazione con il coenzima Q10 o la sua forma più efficace ubiquinolo non è necessaria per motivi di salute: il corpo delle persone sane produce da solo abbastanza Q10 e lo assorbe dal cibo. Attualmente, non ci sono studi a lungo termine che suggeriscono che l'integrazione sia necessaria. Le donne incinte e che allattano non dovrebbero prendere il coenzima Q10 a causa di informazioni insufficienti [1, 5].

    Ci sono dei rischi per la salute associati all'assunzione di capsule di coenzima Q10?
    Un'assunzione giornaliera da 10 a 30 milligrammi è considerata sicura. Gli effetti collaterali possono verificarsi a partire da una quantità di 100 milligrammi [1, 5]:

    • perdita di appetito;
    • nausea;
    • diarrea.

    Coenzima Q10: a cosa serve?

    Finora, ci sono relativamente pochi studi che hanno indagato ciò che il coenzima Q10 può fare per varie condizioni mediche. Ecco alcuni dei risultati degli studi  [10–15]:

    Trattamento di

    Effetto

    Cancro

    Nessun effetto dimostrato

    Malattie cardiache

    Nessun effetto dimostrato; riduzione delle complicazioni dopo la chirurgia cardiaca

    Pressione sanguigna alta

    Nessun effetto dimostrato

    Parkinson

    Nessun effetto dimostrato

    Emicrania

    Può alleviare il fastidio

    Dolore muscolare quando si prendono le statine

    Può alleviare il fastidio


    Coenzima Q10 e anti-invecchiamento

    Coenzym Q10 - Paar trägt im Bad Gesichtspflege auf

    Eliminare le rughe? Secondo i produttori di cosmetici, questo è possibile con creme per la pelle contenenti coenzima Q10.

    Come si sviluppano le rughe?

    Ogni giorno, molecole aggressive attaccano la nostra pelle. Se ci sono troppo pochi antiossidanti per difendere la pelle, le cellule della pelle subiscono grandi danni. Ma il corpo sa come aiutarsi: forma nuove cellule. Con l'età, e dopo innumerevoli divisioni cellulari, questa capacità diminuisce, così che le cellule della pelle sono sempre meno capaci di rinnovarsi. Il risultato sono le rughe.

    Buono a sapersi: la luce del sole può accelerare l'invecchiamento della pelle. La protezione solare protegge la pelle dai danni che possono essere causati dai raggi UV. Ma attenzione: anche una dieta non sana, il consumo di alcol e nicotina e lo stress contribuiscono alla formazione delle rughe [16].

    Test DNA Salute della Pelle cerascreen

    Il coenzima Q10 aiuta contro le rughe?

    Sia l'applicazione esterna che l'assunzione di integratori a base di coenzima Q10 sono stati in grado di ridurre le rughe o di prevenirne la formazione in alcuni studi [17–20]. I ricercatori sospettano che l'effetto antiossidante del coenzima Q10 giochi un ruolo importante in questo caso. L'International Union of Biochemistry and Molecular Biology ha osservato che le rughe erano leggermente ridotte nelle persone in esame dopo aver preso capsule di Q10 per diverse settimane. Inoltre, la pelle è diventata più morbida [21].

    In sintesi

    Cos'è il coenzima Q10?

    Il coenzima Q10 è un antiossidante che si trova in tutte le cellule viventi. Il corpo può produrre da solo questa sostanza simile alla vitamina dagli aminoacidi fenilalanina e tirosina.

    Dove si trova il coenzima Q10?

    Carne, pollame, pesce e legumi contengono coenzima Q10. Una persona ne assume poco meno di due a 20 milligrammi al giorno attraverso la dieta.

    Quali sono le cause di una carenza di coenzima Q10?

    In rari casi, una carenza di coenzima Q10 è causata da un difetto genetico. Una carenza può verificarsi in età avanzata perché la produzione propria del corpo diminuisce. Anche lo stress, l'assunzione di statine e il fumo portano a una carenza.

    Si dovrebbero prendere integratori di coenzima Q10?

    Che gli integratori di coenzima Q10 aiutino con le malattie o addirittura le prevengano non è stato scientificamente provato. Pertanto, gli esperti non raccomandano l'integrazione a persone sane che non soffrono di una carenza. Gli integratori in dosi più elevate possono portare a disturbi gastrointestinali.

    Il coenzima Q10 ha un effetto anti-invecchiamento?

    Alcuni studi hanno dimostrato che le creme e gli integratori di Q10 possono rallentare l'invecchiamento della pelle e le rughe.

    Fonti

    [1] „Coenzym Q 10 - BfR“. https://www.bfr.bund.de/de/a-z_index/coenzym_q_10-5118.html (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [2] „Coenzym Q10: IMD Institut für medizinische Diagnostik, Labor“. https://www.imd-berlin.de/spezielle-kompetenzen/mikronaehrstoffe/coenzym-q10.html (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [3] Hötzel D, Ubichinon. Zur Bedeutung von Ubichinon (Coenzym Q10) in der Ernährung. Deutsche Apotheker Zeitung; 135: 2501-2510 (1995). .

    [4] „Coenzym Q10-Produkte – ist ein Nutzen wirklich bewiesen?“, Verbraucherzentrale.de. https://www.verbraucherzentrale.de/wissen/lebensmittel/nahrungsergaenzungsmittel/coenzym-q10produkte-ist-ein-nutzen-wirklich-bewiesen-21067 (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [5] M. Somayajulu, S. McCarthy, M. Hung, M. Sikorska, H. Borowy-Borowski, und S. Pandey, „Role of mitochondria in neuronal cell death induced by oxidative stress; neuroprotection by Coenzyme Q10“, Neurobiology of Disease, Bd. 18, Nr. 3, S. 618–627, Apr. 2005, doi: 10.1016/j.nbd.2004.10.021.

    [6] F. L. Rosenfeldt u. a., „Coenzyme Q10 Protects the Aging Heart against Stress“, Annals of the New York Academy of Sciences, Bd. 959, Nr. 1, S. 355–359, Apr. 2002, doi: 10.1111/j.1749-6632.2002.tb02106.x.

    [7] G. H. Reference, „Primary coenzyme Q10 deficiency“, Genetics Home Reference. https://ghr.nlm.nih.gov/condition/primary-coenzyme-q10-deficiency (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [8] „Coenzyme Q10“, NCCIH, Mai 04, 2018. https://nccih.nih.gov/health/coq10 (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [9] „Mayo Clinic Q and A: Statin use doesn’t always mean coenzyme Q10 supplement is needed“, https://newsnetwork.mayoclinic.org. https://newsnetwork.mayoclinic.org/discussion/mayo-clinic-q-and-a-statin-use-doesnt-always-mean-coenzyme-q10-supplement-is-needed/ (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [10] D. Ä. G. Ärzteblatt Redaktion Deutsches, „Coenzym-Q10-Defizit“, Mai 13, 2016. https://www.aerzteblatt.de/archiv/178783/Coenzym-Q10-Defizit (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [11] Y.-J. Lee, W.-J. Cho, J.-K. Kim, und D.-C. Lee, „Effects of coenzyme Q10 on arterial stiffness, metabolic parameters, and fatigue in obese subjects: a double-blind randomized controlled study“, J Med Food, Bd. 14, Nr. 4, S. 386–390, Apr. 2011, doi: 10.1089/jmf.2010.1202.

    [12] G. Balercia u. a., „Coenzyme Q(10) supplementation in infertile men with idiopathic asthenozoospermia: an open, uncontrolled pilot study“, Fertil. Steril., Bd. 81, Nr. 1, S. 93–98, Jan. 2004.

    [13] M. R. Safarinejad, „Efficacy of coenzyme Q10 on semen parameters, sperm function and reproductive hormones in infertile men“, J. Urol., Bd. 182, Nr. 1, S. 237–248, Juli 2009, doi: 10.1016/j.juro.2009.02.121.

    [14] „Lexikon A-Z : YaaCool-Beauty.de“. https://www.yaacool-beauty.de/index.php?id=22&letter=Z&item=152&cHash=63bcfd34d0 (zugegriffen Sep. 11, 2018).

    [15] S. Prahl u. a., „Aging skin is functionally anaerobic: importance of coenzyme Q10 for anti aging skin care“, Biofactors, Bd. 32, Nr. 1–4, S. 245–255, 2008.

    [16] A. Knott u. a., „Topical treatment with coenzyme Q10‐containing formulas improves skin’s Q10 level and provides antioxidative effects“, Biofactors, Bd. 41, Nr. 6, S. 383–390, Nov. 2015, doi: 10.1002/biof.1239.

    [17] M. Inui, M. Ooe, K. Fujii, H. Matsunaka, M. Yoshida, und M. Ichihashi, „Mechanisms of inhibitory effects of CoQ10 on UVB-induced wrinkle formation in vitro and in vivo“, Biofactors, Bd. 32, Nr. 1–4, S. 237–243, 2008.

    [18] U. Hoppe u. a., „Coenzyme Q10, a cutaneous antioxidant and energizer“, Biofactors, Bd. 9, Nr. 2–4, S. 371–378, 1999.

    [19] K. Žmitek, T. Pogačnik, L. Mervic, J. Žmitek, und I. Pravst, „The effect of dietary intake of coenzyme Q10 on skin parameters and condition: Results of a randomised, placebo-controlled, double-blind study“, Biofactors, Bd. 43, Nr. 1, S. 132–140, Jan. 2017, doi: 10.1002/biof.1316.

    Vuoi capire meglio il tuo corpo?

    Misurando i tuoi parametri di salute, ricevi informazioni preziose sul potenziale del tuo corpo. A questo scopo, abbiamo sviluppato i kit cerascreen® per la raccolta e l'invio del campione da parte dell'utente finale. Facili e veloci da usare a casa e da rimandare gratuitamente al nostro laboratorio specializzato!

    I nostri test sulla salute

    Ci presentiamo

    Vogliamo aiutare i nostri clienti a vivere una vita più sana. Per fare questo, lavoriamo con scienziati, medici ed ecotrofologi per sviluppare test che aiutano a capire meglio i sintomi del corpo.

    Per saperne di più

    Informazioni gratuite sulla salute

    Ottieni consigli sulla salute e informazioni su come i kit per la raccolta e l'invio del campione da casa possono migliorare la tua vita.

    Registrati ora
    Contenuto