Esame Vitamina D

Esame Vitamina D

Valori vitamina D

Hai anche tu una carenza di vitamina D? Nel mondo, si stima che un miliardo di persone soffra di carenza di vitamina D (Harvard School of Public Health, 2012). Secondo la SIOMMMS (Società italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro) l'80% degli italiani ha una carenza di vitamina D. Adolescenti, giovani adulti e anziani devono tenere sotto controllo i livelli di vitamina D perché per loro il rischio è più alto. Una carenza può portare a stanchezza e dolori e aumentare il rischio di osteoporosi e altre malattie.

Con l'Esame Vitamina D di cerascreen® verifichi la concentrazione di vitamina D 25-OH (vitamina D3) nel sangue. In questo modo è possibile rilevare una carenza di vitamina D e correggerla con l'aiuto di raccomandazioni concrete. Riceverai anche informazioni sul tuo metabolismo della vitamina D.
  • Facile prelievo del campione a casa
  • Analisi in un laboratorio medico certificato
  • Referto completo dei risultati
  • Raccomandazioni concrete per intervenire
  • Risultati entro 1-2 giorni lavorativi dal ricevimento del campione
Prezzo scontato Prezzo pieno
34,00 €
29,00 € IVA inclusa Consegna gratuita
Icon Prod_1 ceraSpedizione gratuita
Icon Prod_3 ceraFacile e veloce
Icon Prod_4 ceraDiritto di recesso di 120 giorni

Informazioni sull’Esame Vitamina D



Perché verificare i valori vitamina D?

La carenza di vitamina D è dannosa per la salute. Una carenza può portare a sintomi come stanchezza, mal di testa e debolezza muscolare. A volte passa inosservata ma a lungo andare aumenta il rischio di osteoporosi, fratture ossee e altre malattie.

Fai il test comodamente a casa e risparmia tempo. Per ottenere un appuntamento dal dottore bisogna aspettare tanto tempo e stare ore in sala d’attesa non è piacevole. Quindi non rimandare gli esami importanti - prenditi cura della tua salute.

Migliora la tua salute da solo. Hai notato una carenza? Allora è facile ottimizzare l'apporto di vitamina D con i nostri consigli. In questo modo, puoi mantenere i tuoi livelli nella gamma verde tutto l'anno e migliorare la tua salute, il tuo benessere e le tue prestazioni autonomamente.

Il referto dei risultati

Non appena il tuo campione sarà stato analizzato, riceverai il referto dei risultati tramite l’app my cerascreen® o il tuo account utente nel nostro sito web. Puoi visualizzare facilmente i risultati dal tuo smartphone o dal computer o leggerli in forma cartacea.

Scopri dalle analisi di laboratorio, se il tuo valore di vitamina D è nell'intervallo verde. Attraverso i nostri consigli concreti migliora il tuo livello di vitamina D. Inoltre, riceverai informazioni sulla salute complete, in cui ti spiegheremo dettagliatamente e chiaramente le funzioni della vitamina D e le interrelazioni nell'organismo.

Visualizza un modello di referto

Domande frequenti sulla vitamina D

  • Perché dovrei fare l'Esame Vitamina D?

    La carenza di vitamina D è diffusa nel mondo occidentale. Secondo l’Istituto Robert Koch, soltanto il 30% della popolazione mondiale assume il quantitativo corretto di vitamina D.

    A cosa è dovuto? Molte persone semplicemente entrano in contatto troppo raramente con la luce del giorno. Inoltre, abbiamo troppo poca luce solare alle nostre latitudini per rifornirci in modo sufficiente di vitamina D.

    Una carenza di vitamina D causa sintomi come stanchezza, problemi digestivi e mal di testa. Inoltre, una carenza può essere dannosa per la salute a lungo andare. Tra le altre cose, aumenta il rischio di fratture ossee e di osteoporosi. Studi scientifici hanno dimostrato che le persone con malattie come le malattie cardiovascolari, diabete, depressione e pressione alta spesso hanno contemporaneamente una carenza di vitamina D. I ricercatori sospettano che troppo poca vitamina D potrebbe aumentare il rischio di queste malattie.

    Quindi vale la pena per la maggior parte delle persone in Europa centrale e settentrionale controllare i propri valori di vitamina D e migliorarli, se necessario. Con l’Esame Vitamina D di cerascreen® puoi determinare i tuoi valori - da casa, in modo anonimo e autonomo, senza tempi di attesa dal medico.

  • Chi dovrebbe fare l’Esame Vitamina D?

    L’Esame Vitamina D può essere utile per quasi tutte le persone dell'Europa centrale e settentrionale. A queste latitudini è difficile produrre abbastanza vitamina D per tutto l'anno attraverso la luce del sole.

    Per alcune persone il rischio è più alto. L’esame è particolarmente adatto a te se si presentano le seguenti condizioni:

    • soffri di disturbi come stanchezza cronica, mal di testa, dolori ai muscoli e alle ossa o infezioni costanti
    • passi poco tempo alla luce del sole
    • soffri di malattie intestinali come il morbo di Crohn o la celiachia
    • hai un maggiore rischio di osteoporosi
    • hai 60 anni o più di 60 anni
    • hai un tipo di pelle scura, quindi la pelle ha bisogno di più radiazioni UV per produrre vitamina D
  • Come funziona l'Esame Vitamina D?

    Per l’Esame Vitamina D, prendi alcune gocce di sangue dai polpastrelli con una lancetta. Il campione di sangue viene inviato con una carta di sangue secco tramite una busta prepagata ad un laboratorio specializzato, che misura la concentrazione di 25(OH)-D nel tuo siero.

    I vantaggi di questo metodo a sangue secco: per l’esame è necessario molto meno sangue, il campione ha una durata di conservazione molto lunga e il laboratorio diagnostico specializzato può anche analizzare il tuo metabolismo della vitamina D, il che ci permette di dare raccomandazioni più precise sugli integratori di vitamina D.

  • Cosa mi dice il risultato dell’Esame Vitamina D?

    L’Esame Vitamina D indica la concentrazione di 25-(OH)-D nel tuo sangue, in nanogrammi per millilitro. Ti verrà data una classificazione dell'intervallo in cui si trova il tuo valore. Ecco alcuni esempi in cui rientrano gran parte dei risultati:

    • da 11 a 30 nanogrammi per millilitro: carenza di vitamina D a lungo termine
    • da 31 a 40 nanogrammi per millilitro: un apporto sufficiente di vitamina D
    • da 41 a 60 nanogrammi per millilitro: un buon apporto di vitamina D

    Nel referto dei risultati riceverai anche una guida, che ti spiegherà come migliorare i tuoi valori con l'aiuto degli integratori.

  • Che tipo di consigli riceverò?

    Il referto dei risultati fornisce le istruzioni per portare i tuoi valori nel range verde. Di norma, questo implica l'assunzione di integratori di vitamina D.

    Noi forniamo delle raccomandazioni sul periodo e sulle dosi per integrare e per mantenere i giusti livelli di vitamina D.

  • Quali sono i sintomi della carenza di vitamina D?

    La carenza di vitamina D aumenta il rischio di osteoporosi, di indebolimento osseo e di frattura ossea. In aggiunta, gli studi hanno associato la carenza con le malattie cardiovascolari, depressione e alcune forme di cancro.

    La carenza di vitamina D si manifesta attraverso sintomi "non specifici" come:

    • stanchezza, spossatezza e malumore
    • disturbi del sonno
    • mal di testa e mal di schiena
    • debolezza muscolare e dolore muscoloscheletrico
    • maggiore predisposizione alle infezioni
  • A cosa serve la vitamina D?

    È difficile percepire una carenza - e proprio per questo motivo è spesso utile controllare i propri valori con l’Esame Vitamina. Se conosci il tuo valore di vitamina D puoi ottimizzarlo, per esempio, assumendo degli integratori di vitamina D.
    La vitamina D è sia una vitamina che un ormone. Essa supporta molte importanti funzioni e processi metabolici del corpo.

    Per esempio alcune funzioni della vitamina D sono:

    • formazione delle fibre e delle cellule muscolari
    • rafforzamento scheletrico e mineralizzazione ossea
    • assorbimento di calcio e fosfato nell'intestino
    • funzione del muscolo cardiaco
    • rafforzamento del sistema immunitario
  • Come assumere vitamina D?

    Il corpo umano può produrre la vitamina D ma ha bisogno di ricevere raggi UVB dal sole per farlo. Più precisamente, produciamo il pro-ormone colecalciferolo (vitamina D3) con l'aiuto della luce del sole, che il corpo converte nella forma attiva della vitamina D attraverso l'intermediazione del calcidiolo (25-OH vitamina D3).

    Gli esperti raccomandano di prendere il sole dai 5 ai 25 minuti al giorno, in modo che i raggi solari raggiungano circa un quarto della superficie della pelle, ad esempio il viso, le mani e parti delle braccia e delle gambe. Ma bisogna fare attenzione – troppe radiazioni UV aumentano il rischio di cancro alla pelle!

    Il tempo ottimale da trascorrere al sole dipende dai seguenti fattori:
    Tipo di pelle: le persone con un colore della pelle più scuro hanno bisogno di più sole per generare abbastanza vitamina D.
    Stagione: in inverno, la luce del sole contiene meno radiazioni UVB, e pertanto il corpo produce meno vitamina D.
    Ora del giorno: coloro che si espongono al sole a mezzogiorno producono producono più vitamina D perché le radiazioni UVB sono più forti in quel momento.

    Attraverso l’alimentazione possiamo coprire al massimo il 10-20% del nostro fabbisogno giornaliero, per esempio con pesci grassi come salmone, aringhe e sgombri, così come il fegato e il tuorlo d'uovo. Il sole è quindi inevitabile per un adeguato apporto di vitamina D.

  • Quali sono gli alimenti che contengono vitamina D?

    Attraverso l’alimentazione possiamo coprire al massimo il dal 10 al 20% del nostro fabbisogno giornaliero di vitamina D.

    La vitamina D3, che il nostro corpo può assorbire bene dal cibo, si trova principalmente negli alimenti di origine animale, soprattutto in:

    • pesci grassi come salmone, aringhe e sgombri
    • margarina e burro
    • fegato
    • tuorlo d'uovo e latte

    Alimenti vegetali come funghi e avocado contengono anche vitamina D - ma in una forma che il tuo corpo non può assorbire efficacemente.

  • Qual è il fabbisogno di vitamina D?

    Per molto tempo si è ritenuto che un livello di vitamina D pari a 30 nanogrammi per millilitro di sangue (ng / ml) fosse sufficiente. Tuttavia, alcuni medici e terapeuti sono dell'opinione che beneficiamo pienamente dell'effetto positivo della vitamina del sole solo da un livello di 40 a 60 ng/ml.

    Dato che nel mondo occidentale passiamo molto tempo al chiuso e a volte abbiamo poche ore di sole all'anno, molti di noi non riescono a produrre abbastanza vitamina D nemmeno in estate. I livelli di vitamina D della maggior parte delle persone sono quindi inferiori ai valori normali per tutto l'anno.

  • Dovrei integrare la vitamina D solo in inverno?

    In inverno la maggior parte delle persone nell'Europa centrale e settentrionale ha livelli di vitamina D bassi. Il nostro corpo difficilmente può produrre vitamina D a causa della scarsa luce solare. Ecco perché è spesso utile contrastare questa situazione con gli integratori.

    Tuttavia, molte persone non hanno sufficienti livelli di vitamina D anche in estate. Ciò è dovuto, tra l'altro, alla quantità di tempo che trascorriamo al chiuso e alle schermature solari che tengono i raggi UV lontani dalla pelle. Per alcune persone, quindi, gli integratori alimentari possono essere utili anche in estate. Il modo migliore per scoprire i tuoi valori di vitamina D è quello di fare un esame e se necessario assumere integratori.

  • Potrei avere un eccesso di vitamina D?

    Il tuo corpo non può espellere la vitamina D nelle urine come molte altre vitamine. Se si ha già un buon livello di vitamina D e si assumono dosi molto elevate, si può quindi verificare un sovradosaggio.

    Possibili conseguenze di un eccesso di vitamina D sono:

    • nausea e vomito
    • aritmia cardiaca
    • disturbi della coscienza
    • perdita di peso a lungo termine, formazione di calcoli renali e danni agli organi
  • Per chi non è adatto l’Esame Vitamina D?

    L’Esame Vitamina D non è adatto, o lo è solo parzialmente, a determinati gruppi di persone:

    • persone con malattie infettive come epatite e HIV non devono effettuare l’Esame Vitamina D.
    • Persone con la malattia del sangue (emofilia) non devono effettuare l'esame del sangue.
    • Le donne in gravidanza e che allattano dovrebbero eseguire l’Esame Vitamina D solo sotto controllo medico. I valori di riferimento e le raccomandazioni non valgono per loro, per cui dovrebbero farsi consigliare dal loro medico sul risultato dell’esame.
    • L’Esame Vitamina D non è adatto a bambini sotto i 18 anni.

    L’esame non è destinato a diagnosticare malattie. Ad esempio, se si soffre di diarrea cronica o di dolori estremi, è necessario consultare un medico

Partner

Esperto

Nutrizionista Paolo Bianchini, Italia

"I test cerascreen sono di semplice esecuzione e chiari nelle istruzioni. Grazie al loro utilizzo, sono in grado di supportare in maniera personalizzata le particolari necessità nutrizionali dei miei pazienti."



Partner sportivo

P. Gonzalez – Personal Trainer

"Ho allenato atleti di alto livello per molti anni e sono un atleta competitivo e triatleta, nonostante i miei 49 anni. Per poter lavorare a pieno regime, mi assicuro di avere abbastanza vitamina D nel corpo. In qualità di dottore in scienze dello sport, posso raccomandare a tutti di verificare regolarmente i propri livelli di vitamina D."

Gli altri clienti hanno acquistato anche

Recensioni dei clienti

Basato su 9 recensioni Scrivi una recensione
29,00 € IVA inclusa Consegna gratuita
29,00 € IVA inclusa Consegna gratuita